Coffee Fashion Blog

Moda, stile e fashion marketing

Metti un pomeriggio dalla Leo…

Certo che passare una giornata con la Leo è una sferzata di energia! Già l’aria frizzante che si respira a Riva del Garda mette il buonumore, ( guarda tutte le foto della giornata QUI) poi se hai l’occasione di fare due chiacchere con una realtà imprenditoriale, che ha della favola…beh allora la giornata è perfetta. La Leo ti accoglie nel suo negozio/laboratorio che, come lei ama dire, è come se fosse casa sua, e dove ama accogliere non solo clienti, ma chiunque abbia voglia di fare due chiacchere, ascoltare la sua storia, che è quasi una favola, ed anche un po’ di musica. Questa è la Leo, o per meglio dire Dalaleo, un marchio di accessori quantomeno alternativi, che sanno di lusso e charme ma che hanno una lunga storia da raccontare……

E così io ve la racconto questa storia favolata, perché scommetto che ve ne innamorerete, come ho fatto io, e come è quasi inevitabile che avvenga.

Mi sono appassionata ai prodotti Dalaleo perché hanno uno stile inconfondibile, sono estremamente lussuosi, non seguono le mode (questo è il vantaggio di avere uno stile!…ne riparleremo…) , hanno molti aspetti di marketing particolarmente azzeccati, e non ultimo sono ecologici ed aiutano gli altri.

Tutto questo in un unico prodotto è tanta roba, lasciatemelo dire, e non si trova tutti i giorni, così eccomi qui sulla punta del lago di Garda per raccontarvi questa storia.

La storia comincia così: le borse e gli accessori della Leo sono fatti con la spazzatura.

Come??

Si, avete capito bene. Solo spazzatura e materiali di scarto che più scarto non si può.

Ma non avevi parlato di lusso? Esatto. Un lusso sfrenato a dir la verità, questo è ciò che poi diventano le linguette delle lattine che sono il principale materiale di cui è fatto un accessorio Dalaleo, ma non solo, scarti della lavorazione del jersey, della pelle, di tessuti…tutto può diventare una borsa Dalaleo, anche i vecchi giornali trovano nuova vita diventando confezioni regalo! Tutto ciò è pazzescamente illuminante e vi spiego perché.

Non solo la Leo è la prova vivente che si può far miracoli, addirittura borse di alto lusso, con poco, ma anche che lo stile, non legato alla moda ed una buona differenziazione (le linguette delle lattine) possono far miracoli. Qualunque cosa, anche la spazzatura, se si incontra con lo stile può essere un’idea, non solo vincente, ma di grande ispirazione e di aiuto per gli altri.

Adoro tutto questo!

Le linguette delle lattine vengono raccolte ogni giorno sulle spiagge brasiliane di Salvador de Bahia, per poi essere rivendute a kg a chi ne fa richiesta, le donne brasiliane utilizzano le linguette, del filo di nylon e la loro abilità all’uncinetto, per intrecciarli in mille modi, ma quanto lavoro prima che arrivino ad essere una splendida borsa! Vengono lavate con cura ed asciugate, lavorate all’uncinetto, lavate di nuovo e poi messe ad asciugare, poi sono pronte per le rifiniture finali: montaggio degli accessori, manici, decorazioni finali e limatura di ogni linguetta una ad una perché siano perfettamente lisce e non possano in alcun modo graffiare una mano mentre cerca frettolosamente qualcosa in borsa. Insomma un vero miracolo! E dietro tutto questo c’è sempre lei, la Leo, che rifinisce ogni pezzo uno ad uno e lo fa diventare unico e speciale, che controlla che tutto sia perfetto in ogni minimo dettaglio, e che dà lavoro a queste splendide donne brasiliane senza mai “tirare sul prezzo” ma pagando sempre e solo ciò che chiedono per garantire un lavoro dignitoso e giusto. Tutto squisitamente fatto a mano made in Brazil!

Inizialmente la mia idea era di raccontare come, gli aspetti del marketing che caratterizzano il marchio, fossero stati importanti per la riuscita del progetto, ma parlando con la Leo, contagiata dal suo amore per le donne brasiliane e la voglia di tener fede alla promessa fatta a se stessa all’età di 30 anni, di fare solo ed esclusivamente ciò che ama e che ha desiderio di fare, ho capito che senza ombra di dubbio il marketing ha fatto il suo lavoro per questo marchio, ma in maniera silenziosa e composta, come a sostenere tacitamente le fondamenta dei valori che animano l’azienda e che ne sono fulcro imprescindibile, e quindi per questa volta no, non vi annoierò col marketing, ma solo con lo stile ed i valori della Leo: avere stima incrollabile di se stessi e fare qualcosa che si adora fare giorno dopo giorno. E come darle torto?

E ora che sapete la storia, se vi imbatterete in un negozio che propone i prodotti Dalaleo, non potrete guardarli solo con lo stupore del constatare che sono fatti di linguette di lattina nonostante siano lussuosissimi, ma anche con la meraviglia di chi sa che dietro ogni oggetto c’è la dignità di tante donne brasiliane che è stata preservata a valorizzata, e la forza di una donna italiana che dal nulla si è inventata uno stile ed una magia.

 

Brava Leo!

 

 

attrezzi del mestierematerie prime Si parte dai materiali di recupero acquistati a peso… E si trasformano in oggetti belli da indossare e da vedere927_395550957186313_95147325_n le magie del dietro le quinte

DSCN0433 (1024x768)

Nel laboratorio prendono forma magnifici accessori rifiniti a mano uno ad uno

DSCN0439 (1024x768)

Piccole meraviglie in miniatura…

A4HC1RuCQAEQCie

Non si butta nulla….anche la confezione regalo è completamente riciclata a nuova vita!

 

Una magia chiamata Alluminio…lattina-spiaggia-5072e8af63f4fDSCN0425 (1024x768) portacellulare dalaleo

MON8183def2lolita1DSCN0435 (1024x768)


Perché le aziende di moda hanno un problema di marketing e non di stile. Una giornata al lago con Dalaleo
Perché le aziende di moda hanno un problema di marketing e non di stile.
Una giornata al lago con Dalaleo

Comments to “Metti un pomeriggio dalla Leo…”


  1. Reply

    Dalaleo…è davvero una favola che incanta. leggendo il tuo articolo mi hai instillato forza e mi sono detta: allora è davvero possibile farsi strada con qualcosa che ti piace e spendendo poco. Lei usa spazzatura! Sì, allora si può. Grazie e complimenti per il bellissimo blog!!!


Dimmi cosa ne pensi

CoffeeFashionBlog | Moda, stile e pensieri di vita. Mi piace vivere e pensare con stile.
©2013
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: